Annunci di Lavoro

Il portale degli esami di maturità

Date e Materie delle Prove Scrittte dell'Esame di Maturità

LE DATE DEGLI SCRITTI
Gli esami di maturità prenderanno il via giovedì 25 giugno con la prima prova scritta, il giorno seguente si terrà la seconda prova e lunedì 29 giugno la terza.


La prima prova è volta a valutare la padronanza della lingua attraverso un elaborato redatto dallo studente che potrà scegliere tra le molteplici tracce proposte e tra diversi stili compositivi. Oltre al classico tema, di storia o d'attualità, lo studente ha, infatti, a disposizione anche la possibilità di scrivere un saggio breve o un articolo, o ancora di analizzare e commentare un testo.

Il 26 giugno si svolgerà la seconda prova, la quale verterà su materie che variano di anno in anno per ogni tipologia di scuola secondaria e che riportiamo di seguito.


MATERIE SECONDA PROVA
Il 23 gennaio 2009 il Ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini è apparsa su You Tube rivolgendosi direttamente agli studenti per comunicare loro le materie prescelte per la seconda prova degli gli esami di maturità che si svolgeranno nel giugno 2009. Il Ministro Gelmini ha anche colto l'occasione per fornire agli studenti l'indirizzo del sito del Ministero dell'Istruzione, in modo da favorire l'accesso alle informazioni necessarie.
Di seguito vi riassumiamo l'elenco delle materie prescelte per ogni tipologia di scuola secondaria:

  • Liceo Classico: latino
  • Liceo Scientifico: matematica
  • Liceo Pedagogico: pedagogia
  • Liceo Linguistico: lingua straniera
  • Liceo Artistico: elementi di architettura
  • Istituto Tecnico Ragionieri: economia aziendale
  • Istituto Tecnico Geometri: tecnologia delle costruzioni
  • Istituto Tecnico Programmatori: informatica generale e applicazioni gestionali
  • Istituto Tecnico Periti Aziendali e Corrispondenti in Lingue Estere: lingua straniera
  • Istituto Tecnico Grafica pubblicitaria: progettazione grafica
  • Istituto Tecnico Abbigliamento e Moda: disegno professionale
  • Istituto Tecnico Professionale per Tecnici Industriali indirizzo elettronica e telecomunicazioni: sistemi elettronici automatici
  • Istituto Tecnico Professionale per Tecnici Industriali indirizzo meccanica: disegno, progettazione e organizzazione industriale
  • Istituto Tecnico Professionale per Tecnici Industriali indirizzo elettronica e telecomunicazioni: sistemi elettronici automatici.
  • Istituto Tecnico Professionale per Tecnici Industriali indirizzo chimico: tecnologie chimiche industriali, principi di automazione e di organizzazione industriale.

La terza prova è predisposta dalla Commissione esaminatrice ed è finalizzata a valutare le conoscenze degli studenti in diverse materie, incluse quelle che sono state oggetto delle due precedenti parti dell'esame di maturità. L'autonomia di ogni Istituto è significativa, anche se il ministro Gelmini, nel momento in cui ha comunicato le materie prescelte per il secondo scritto, ha auspicato una maggiore omogeneità nelle valutazioni che dovrebbero esesre basate su criteri oggettivi. Solitamente le prova consta di quesiti a risposta singola o multipla, domande a risposta breve, problemi a soluzione rapida o soluzioni di casi pratici e realizzazione di progetti.